Mamma Moderna

Spaghetti con pesto Siciliano

Spaghetti con pesto siciliano2

Spaghetti con pesto Siciliano

 

 

Il pesto siciliano. Spesso confuso con quello alla trapanese, senza ricotta.

Io conosco bene entrambi le varianti, essendo cresciuta proprio in provincia di Trapani.

Il pesto alla siciliana è semplicissimo da preparare, gustosissimo e corposo. Chiudendo gli occhi sembrerà di stare nelle spiagge dalla sabbia fine e dorata, confinante con splendidi faraglioni che si stagliano in acque cristalline che niente hanno da invidiare alle acque dei mari stranieri….quel sapore selvaggio e cordiale della terra dove sono nata e cresciuta. Una terra che ha un territorio, usi e sapori che restano dentro a chiunque ci metta piede. Un misterioso contrasto fra fantastiche potenzialità e limitata cura.

Ma torniamo al nostro pesto ed agli spaghetti :)

Vediamo come prepararli.

 

Spaghetti con pesto siciliano.jpg

 

Ingredienti per 4 persone:

 

  • 500 gr spaghetti
  • 200 gr pomodoro rosso maturo
  • 40 gr mandorle spellate
  • 170 gr ricotta fiordilatte (di mucca)
  • 30 gr pecorino grattugiato
  • 15 gr basilico fresco
  • 1 spicchio d’aglio
  • 15 gr olio e.v.o.
  • sale zucchero pepe

 

 

Preparazione:

 

Lavare i pomodori e tagliarli a pezzetti.  Spolverare con una presa di zucchero e lasciarli macerare qualche minuto. Nel mixer mettere le mandorle, il basilico lavato ed asciugato, lo spicchio di aglio reso in polpa ed il pecorino. Aggiungere i pomodori e frullare (anche se sarebbe corretto pestare).

Aggiungere pian piano l’olio e, per ultimo, la ricotta. Aggiustare di sale e pepe.

Scolare gli spaghetti conservando mezzo bicchiere dell’acqua di cottura. Scaldare il pesto siciliano in padella ed aggiungere, mescolando, la pasta. A scelta, aggiungere un po’ dell’acqua di cottura della pasta.

Servire calda, spolverando con del pecorino grattugiato. Preparate il pane perché qui la scarpetta è d’obbligo

Vieni a scoprire tutte le altre ricett di Rossella In Padella, clicca qui

 

Spaghetti con pesto siciliano2

Lascio un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>